Terra Santa Edizioni
STORIE, VIAGGI, POPOLI, PERSONE
Pagine da Nazaret - Charles de Foucauld

Pagine da Nazaret

Gli scritti spirituali del santo che amò il deserto

Le pagine di questo volume raccolgono testi di varia provenienza, che testimoniano proprio gli esordi della vita in Cristo di fratel Charles: gli anni di Nazaret e Gerusalemme, quelli dell’immersione nei luoghi della vita segreta di Gesù, della vita oscura della Santa Famiglia.

Fratel Charles, il “piccolo fratello universale”, ci obbliga a una riflessione sull’uomo, sul mondo e sulla relazione fra le religioni, in particolare con il mondo islamico. Nato a Strasburgo il 15 settembre 1858, morì a Tamanrasset (Algeria) il 1° dicembre 1916, ucciso in un assalto di banditi nel suo eremo, dove aveva scelto di vivere l’esistenza dei poveri del territorio e di quel Cristo di cui, per un ventennio, imitò la “vita nascosta”.

Le pagine di questo volume raccolgono testi di varia provenienza, che testimoniano proprio gli esordi della vita in Cristo di fratel Charles: gli anni di Nazaret e Gerusalemme, quelli dell’immersione nei luoghi della vita segreta di Gesù, della vita oscura della Santa Famiglia. In questo periodo (1897-1900), fratel Charles approfondì i motivi della propria vocazione e impostò il futuro. Sono anni decisivi, in cui il lettore ritroverà in nuce tutto quello che il “piccolo fratello” sarebbe stato in seguito. Gli anni di Nazaret sono quelli della fondazione del proprio ministero e di quella straordinaria esperienza che da esso si sarebbe originata, quella dei “Piccoli fratelli del Sacro Cuore”.

Lingua: Italiano
Numero pagine: 160
Formato: Libro cartaceo
Anno di pubblicazione: 2016
ISBN: 9788862403849

Editore: Edizioni Terra Santa

Condividi
Autore

Charles Eugène de Foucauld (1858-1916) nasce in Alsazia da una famiglia nobile. Rimasto orfano, si avvia a intraprendere la carriera militare. Trasferitosi in Algeria, si dedica all’esplorazione geografica. Non dimostra alcun interesse per la fede; tuttavia, rientrato in Francia, sente il bisogno di riavvicinarsene: nel 1886 l’incontro con l’abate Huvelin è decisivo. Inizia così un cammino di conversione spirituale che nel 1889 lo porta in pellegrinaggio in Palestina: a Nazaret capisce di essere chiamato a vivere come la Santa Famiglia. Diventa monaco trappista (1890-1897). Nel 1897 lascia la Trappa e si trasferisce a Nazaret. In questi anni si fa strada in lui il progetto di una nuova famiglia religiosa, quei “Piccoli fratelli” che però non riuscì a fondare. Dal 1901 si stabilisce in Algeria, fra i Tuareg. Nel 1907 a Tamanrasset, ai limiti del deserto, è ucciso dai predoni. Benedetto XVI lo proclama beato il 13 novembre 2005.

Altri titoli a catalogo
Ti potrebbe interessare
La luce oltre il buio - Carlo Maria Martini

La luce oltre il buio

Cosa fare in tempi difficili
 
Frère Roger di Taizé - Sabine Laplane

Frère Roger di Taizé

Il profeta della fiducia
 

Per una Teologia dell’ospitalità

Viaggio nelle tre religioni abramitiche alle radici di una spiritualità dell’accoglienza

Erbario monastico

Dall’antica sapienza di monasteri e conventi le erbe, i fiori e le piante che curano e nutrono per ritrovare energia fisica, mentale e spirituale

Teologia delle differenze

Nuove prospettive per la missione francescana del dialogo con l’Islam

Stampato a Gerusalemme

Storia della tipografia francescana di Terra Santa tra Otto e Novecento

Articolo aggiunto al carrello!

vai alla cassa continua la navigazione